Ricordando Giuseppe Fanin a 69 anni dalla morte

Sulla lapide che è scritta nel cippo lungo la strada ove fu ucciso, noi leggiamo “La strada bagnata di sangue porta sicura alla meta”. Ci ottenga veramente Giuseppe Fanin queste grazie: di contribuire con lui – sul suo esempio e con il suo esempio di un sacrificio veramente eroico – a far sì che quella strada sia una strada che sia soprattutto praticata dai giovani d’oggi e dai giovani che seguiranno la nostra generazione.

Ricordando il Servo di Dio Giuseppe Fanin nell’anniversario del barbaro omicidio.

Fanin

 

Posted in home, news

Lingua

Donazioni

Associati alle Acli o effettua una donazione

Links

Archivio

Translate »