Arretramenti della sanità bolognese giovedì 20 marzo ore 18 – Circolo Acli Giovanni XXIII

Da qualche anno la sanità bolognese mostra gravi problemi su più versanti. Viene ridotta la reale partecipazione delle associazioni degli utenti, che aveva registrato l’esemplare esperienza tradotta in legge regionale nel 1994, con l’istituzione dei Comitati Consultivi Misti.
Le associazioni di Advocacy degli utenti si ritirano dai Comitati e quelle che restano vengono messe in condizione di minorità. Si riduce l’assistenza sociosanitaria per i malati cronici in lungodegenze ospedaliere, in residenze sanitarie e soprattutto a domicilio. Si cerca di deviare sulla libera professione, esercitata anche da sanitari pubblici dentro e fuori delle Aziende Sanitarie, tutti i possibili clienti, riducendo le risorse disponibili ed aumentando le liste d’attesa. In questo clima si assiste ad un disamoramento progressivo fra gli operatori, che può portare ad un aumento degli errori umani, favoriti dalla cattiva organizzazione del lavoro.
Ultimo, ma non per importanza, l’affollamento dei Pronto Soccorso ed i problemi indotti.
Discuteremo di questo con il Prof. CARLO HANAU il giorno giovedì 20 marzo alle ore 18 in via delle Lame 116, primo piano, presso la Sede Provinciale Acli di Bologna.Arretramenti della Sanità a Bologna-1

Posted in news

Lingua

Donazioni

Associati alle Acli o effettua una donazione

Links

Archivio

Translate »