Successioni

ENTRO UN ANNO dal decesso è obbligatorio presentare la

la dichiarazione di successione,

se nel patrimonio del defunto vi sono beni immobili (terreni o fabbricati) oppure beni diversi(partecipazioni aziendali, azioni e obbligazioni, depositi bancari e postali).

La successione si apre al momento della morte e si presenta all’ufficio del Registro competente in baseall’ultima residenza del deceduto.

 

Le imposte da pagare sono:

Le imposte ipotecarie e catastali.

L’imposta di successione è esentata per la maggior parte dei contribuenti,grazie alla introduzione di una franchigia.

 

I DOCUMENTI DA PORTARE :

1. Dati anagrafici del deceduto.

2. Data e città del decesso.

3. Dati anagrafici e residenza degli eredi.

4. Carta d’identità degli eredi.

5. Codici fiscali degli eredi e del defunto.

6. Copia del testamento (se esistente).

7. Copia dell’atto di rinuncia (se esistente)

8. Rogito degli immobili.

9. Certificato di destinazione urbanistica dei terreni

da richiedere nel Comune ove sono ubicati.

10. Visure catastali degli immobili da richiedere

all’Agenzia del Territorio – Piazza Malpighi, 21

Bologna o presso i nostri uffici.

11. Certificazione bancaria/postale/coop dei rapporti

intestati al defunto alla data del decesso.

12. Fattura spese funerarie.

Come contattarci:

L’ufficio successioni 

riceve in ogni sede Acli su appuntamento

Telefonare dal Lunedi al Venerdi

dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

 

ALCUNE NOTIZIE UTILI:

CERTIFICAZIONI

Dopo 3/5 giorni dal decesso sono disponibili presso qualsiasi Ufficio Comunale di Quartiere i documenti aggiornati

AUTOMEZZI

L’automezzo di proprietà del defunto può essere intestato a uno dei famigliari con il consenso di tutti gli eredi.

L’agenzia automobilistica richiede i seguenti documenti:

Certificato di morte in carta semplice

Documenti automezzo

Accettazione eredità

Documento di identità e codice fiscale del nuovo intestatario

 

DETRAZIONE DALLE IMPOSTE

Le spese sostenute per il servizio funebre sono detraibili dalla persona intestataria della ricevuta fiscale dalla dichiarazione dei redditi.

Il tetto massimo detraibile è il 19% di 1.549,37 euro per OGNI decesso

Sono detraibili solo se la persona deceduta era:

Coniuge

Figlio

Discendente dei figli

Genitore

Nonno

Genero o nuora

Suocera o suocero

Fratello o sorella

 

DEPOSITI BANCARI

Se il defunto era intestatario di: C/C nominativo a firma esclusiva,  congiunta o disgiunta con altra persona, il saldo si ritira solo per successione.

Per estinguere il C/C e liquidare il saldo agli eredi sono richiesti i seguenti documenti:

Opuscolo Successione

Clicca sul link per scaricare l’opuscolo sulla Successione

Opuscolo Successione