Adotta un nonno arriva a San Benedetto Val di Sambro

C.s. “Adotta un nonno” raggiunge l’Appennino grazie all’adesione del Comune di San Benedetto Val di Sambro

Dopo un primo avvio bolognese, che ha visto la partecipazione di circa 25 anziani e una decina di bambini, il progetto “Adotta un nonno” si espande verso l’Appennino. Al progetto delle Acli e dell’Ufficio Scuola della Diocesi di Bologna, patrocinato dall’Ufficio scolastico regionale, si aggiunge infatti l’adesione del Comune di San Benedetto Val di Sambro.

“Già da qualche settimana le Acli e il Comune collaborano per fornire supporto psicologico telefonico gratuito agli anziani” spiega Filippo Diaco, Presidente delle Acli di Bologna. “Dalle prime telefonate abbiamo compreso che, al di fuori di situazioni patologiche, gli anziani hanno bisogno solo di compagnia. L’Ufficio scuola della Diocesi ci ha segnalato che anche tanti bambini della scuola primaria stavano soffrendo la separazione dai nonni e la distanza dalle loro relazioni sociali. Abbiamo così pensato di farli incontrare almeno al telefono, per uno scambio fra generazioni in questo momento così difficile per tutti” spiega Diaco.

All’appello ha subito risposto Alessandro Santoni, Sindaco di San Benedetto.

Il progetto ha anche raccolto l’adesione di un testimonial d’eccezione: l’ex portiere del Bologna e della Nazionale Gianluca Pagliuca. Il campione ha inviato un video di saluto ed incoraggiamento a tutti i partecipanti.

Per aderire è sufficiente inviare un’e-mail ad acliprovincialibologna@gmail.com o telefonare al numero 0510987719.

93820635_1466178273543476_4833702717727703040_n

b4200eca-edf3-4204-8c7f-8db3d05c5309 (1)